Ultimi post

I migliori oli essenziali per la pelle del viso

I migliori oli essenziali per la pelle del viso

I migliori oli essenziali per la pelle del viso

 

Il volto di una persona, con le sue mille espressioni e certi particolari tratti distintivi, è un biglietto da visita ideale composto da più elementi: si comincia da occhi e sguardo per poi incrociare un bel sorriso, incorniciato da bocca e labbra. La tela sulla quale osserviamo questo ritratto è rappresentata dalla pelle, ovvero l’elemento più importante del volto: necessita di cure e attenzioni particolari, anche a seconda degli stress quotidiani ai quali viene sottoposta (dallo smog alle temperature più o meno rigide e non solo).

 

I rimedi che arrivano direttamente dalla natura sono spesso i migliori e i meno impattanti: per rendere più rilassata e splendente la pelle del viso possono venire in aiuto oli essenziali dalle spiccate proprietà cosmetiche. Ciascuno degli oli essenziali viso ha delle specifiche qualità che lo identificano e lo rendono più o meno adatto per fare trattamenti su un certo (o anche più d’uno) tipo di pelle. Per fare la scelta migliore si dovrà innanzitutto valutare se la propria pelle risulti grassa e impura (servirà in tal caso un effetto purificante e detox) oppure sensibile e più secca (qui occorre nutrirla dolcemente). Senza dimenticare le pelli più mature (per le quali viene richiesta un’azione antiage, contro le rughe) e quelle cosiddette ‘miste’.

 

Tra i migliori oli essenziali viso è possibile indicare lavanda, rosa, timo e lemongrass.

 

Pelle del viso sana, idratata e senza imperfezioni grazie agli oli essenziali

 

Quando si tratta di prendersi cura del proprio aspetto non bisogna fare errori e anzi offrire il massimo delle attenzioni, specie quando il riferimento è a una parte del corpo così delicata come la pelle del viso.

 

Se siete alla ricerca di un rimedio naturale in grado di purificarla, con un effetto sia rilassante per il corpo che per la mente e antireumatico, l’olio essenziale di lemongrass è il prodotto al quale sarà più giusto rivolgersi. E’ conosciuto e apprezzato per le importanti proprietà antibatteriche e purificanti: viene estratto da una pianta aromatica proveniente in particolar modo dall’India. Il suo impiego è consigliato in caso di pelli grasse e con una certa tendenza acneica: può controllare il livello di lucidità e, grazie a un lieve effetto astringente, normalizzare le pelli miste.

 

Nel caso in cui la pelle del viso sulla quale intervenire sia più matura si potrà scegliere di ricorrere all’olio essenziale di lavanda, dalle spiccate proprietà rilassanti: grazie a un’azione cicatrizzante e rigenerante potrà agire sulle rughe e i segni del tempo. E’ un’essenza dalle molte virtù, regina dell’aromaterapia, ben tollerata da qualsiasi tipo di pelle. Grazie alle proprietà lenitive potrà essere d’aiuto anche in caso di pelle sensibile o irritata.

 

Tornando alle pelli di tipo grasso, anche l’olio essenziale di timo (distillato in corrente di vapore dalle foglie) potrà essere utile viste le sue doti astringenti e antibatteriche: è l’ideale in caso di sebo in eccesso e pori dilatati, utile a ridurre la ‘sensazione di unto, capace di detergere e rinfrescare.

 

Infine uno sguardo all’olio essenziale di rosa, perfetto per le pelli più sensibili o secche (ma anche più mature, vista una certa azione antiage). Non a caso risulta l’ingrediente ideale per la creazione di maschere e prodotti per lo scrub del viso, anche fai da te. E’ particolarmente indicato per lenire pelli arrossate o infiammate.