Ultimi post

Le proprietà benefiche dell’olio essenziale di abete bianco BIO

Le proprietà benefiche dell’olio essenziale di abete bianco BIO

Le proprietà benefiche dell’olio essenziale di abete bianco BIO

Ogni olio essenziale ha le sue caratteristiche che derivano dalla pianta da cui è ricavato. Vediamo quindi prima di descrivere le proprietà dell’olio essenziale di abete bianco BIO com’è fatta la pianta.

L’abete bianco (Abies alba)

Questa pianta è tipica dell’emisfero boreale, quindi lo troviamo nelle zone fredde del nostro pianeta. E’ un abete molto alto, slanciato e maestoso (arrivano comunemente a 30 metri, l’abete bianco più grande in Europa mai registrato era in Trentino, arrivava a 50 metri di altezza). Le sostanze che vengono estratte per ricavare l’olio essenziale derivano dalla resina. Prima di poterne ricavare l’olio veniva fatto un decotto con le cosiddette “gemme” (la resina essiccata), questo decotto veniva usato nel trattamento ad esempio di patologie respiratorie. Grazie alle proprietà balsamiche di cui gode la pianta. Però non solo gemme venivano utilizzate: dal legno e dalle foglie è possibile ricavare una sostanza: la “trementina” utilizzata in ambito veterinario e non per curare strappi e contusioni. Vediamo adesso nello specifico le proprietà dell’olio essenziale.

Proprietà riequilibranti

L’olio essenziale di abete BIO ha delle forti proprietà riequilibranti: viene infatti utilizzato per cercare di lenire stati umorali negativi o depressivi. Ovviamente non è risolutivo, però può completare un percorso aiutandoti a rilassarti a casa. Funziona anche nel caso tu avessi bisogno di rilassarti a fine giornata e dimenticarti le fatiche e lo stress del lavoro. Prova a diffonderlo nell’ambiente poca prima di andare a dormire e durante tutta la notte, vedrai che ti sveglierai la mattina fresco e riposato.

Proprietà balsamiche

Questa proprietà l’abbiamo già accennata prima: questa pianta viene infatti da sempre utilizzata per lenire gli effetti delle malattie respiratorie. In questo hai due possibilità di utilizzo:

  • 1-Lo puoi diffondere nell’ambiente normalmente;
  • 2-Lo puoi diluire con un olio da massaggio e massaggiarlo sul petto della persona congestionata.

Nel caso in cui volessi diffonderlo nell’ambiente cerca di farlo prima di andare a dormire di modo che l’effetto balsamico abbia il tempo di agire e che tu possa dormire una notte più serena. Puoi utilizzarlo ad esempio per trattare il raffreddore o la sinusite.

Proprietà analgesiche e antinfiammatorie

Se decidi di massaggiarlo questo olio possiede anche delle proprietà rubefacenti: aumenta la vasodilatazione e questo aiuta molto per cercare di alleviare i dolori dovuti ad esempio a patologie come l’artrite. Provate quindi a massaggiarlo sulla parte che provoca dolore e vedrete che man mano che lo massaggiate nel corso dei giorni il dolore tenderà a diminuire.

Proprietà antisettiche

Questa proprietà è valida per tutti gli oli essenziali: diffondendoli nell’aria avremo in casa un’aria più salubre. Questa proprietà è particolarmente utile per chi ad esempio ha dei fumatori in casa, oppure in generale ha l’ambiente casalingo invaso da cattivi odori.

E’ sempre bello tornare a casa e concedersi un momento di relax diffondendo nell’ambiente una fragranza piacevole e aromatica. Come hai potuto leggere le proprietà benefiche di questo olio sono molte, ovviamente devi essere te a decidere di utilizzarlo o meno in base alle tue esigenze.