Oli essenziali per acne: rosmarino, lavanda, calendula e tea tree oil

Oli essenziali per acne: rosmarino, lavanda, calendula e tea tree oil

Il trattamento dell’acne con i rimedi naturali si rivela molto efficace nel caso in cui vengano utilizzati gli oli essenziali. Un valido esempio da questo punto di vista proviene dagli oli essenziali per acne di rosmarino, che dovrebbe essere applicato tutte le sere prima di coricarsi: i suoi pregi vanno individuati nelle sue proprietà antinfiammatorie, antibiotiche e rigeneranti, che con un’applicazione costante del prodotto contribuiscono a velocizzare la guarigione dall’acne. Il suggerimento è quello di versare alcune gocce di olio di rosmarino su un batuffolo di cotone per inumidirlo e poi sfregarlo, sempre in modo delicato, sui segni dell’acne e sui brufoli. Questo prodotto, tra l’altro, ha il pregio di attenuare il gonfiore e l’arrossamento che possono essere provocati dall’acne, oltre a regolare il pH della pelle.

Come utilizzare gli oli essenziali

Gli oli essenziali per acne meritano di essere considerati un trattamento alternativo efficace per eliminare questo inestetismo e agevolare la guarigione della pelle. È preferibile, tuttavia, applicare un solo olio alla volta, dal momento che abbinando due o addirittura più oli si potrebbe andare incontro a reazioni non piacevoli. Tra i prodotti di cui ci si può fidare c’è l’olio di rosa mosqueta, che dovrebbe essere applicato tutti i giorni ed è ben conosciuto per i molteplici effetti positivi sulla pelle. Le modalità di utilizzo sono facili da ricordare: è sufficiente applicarne una quantità ridotta in corrispondenza delle parti del viso da trattare, per poi massaggiare con delicatezza fino a quando il prodotto non sarà stato assorbito del tutto. L’olio di rosa mosqueta, grazie alle sue proprietà, è consigliato soprattutto alle persone che hanno la pelle sensibile: agevola la scomparsa delle cicatrici, favorisce l’espulsione delle impurità dai pori ed è un valido alleato nella lotta all’acne.

Un altro prodotto efficace: l’olio essenziale di calendula

Anche all’olio essenziale di calendula vengono riconosciuti effetti benefici in relazione al trattamento dell’acne: dovrebbe essere usato tutti i giorni per due volte al giorno, e ha il pregio di alleviare le infiammazioni. Come nel caso dell’olio di rosmarino, per l’applicazione è sufficiente versare poche gocce di olio su un batuffolo di cotone per inumidirlo, per poi applicarlo sulle aree da trattare. In ambito cosmetico sono ben note le proprietà rigeneratrici, antinfiammatorie e calmanti dell’olio essenziale di calendula, i cui composti biologici non solo favoriscono la scomparsa dei brufoli, ma incentivano anche la riparazione delle cellule al fine di prevenire la comparsa di imperfezioni.

Come usare l’olio essenziale di lavanda

Se si ha la necessità di contrastare i punti neri e, più in generale, di trovare un trattamento efficace contro l’acne, vale la pena di mettere alla prova anche le potenzialità dell’olio essenziale di lavanda, che è ben noto per il suo effetto rilassante e al tempo stesso aromatico. Il trattamento realizzato con questo olio deve essere ripetuto ogni sera prima di coricarsi: gli esperti suggeriscono di mescolare in parti uguali l’olio di lavanda con l’olio di semi di uva. La miscela che ne deriva va sfregata sulla cute fino a quando non viene assorbita del tutto. L’olio di lavanda si fa apprezzare in campo cosmetico per le sue proprietà antibatteriche, utili per prevenire le infezioni al volto e per attenuare la presenza di cicatrici e macchie. Di quest’olio, inoltre, va messo in evidenza l’effetto astringente, grazie a cui l’attività delle ghiandole sebacee può essere riequilibrata e i pori possono essere puliti in profondità.

Gli effetti benefici del tea tree oil

Se stiamo cercando un olio essenziale per acne, ma anche più in generale per la risoluzione di problemi che riguardano la pelle, il tea tree oil è di sicuro tra i prodotti più noti. Basta far cadere due gocce di quest’olio su un batuffolo di cotone per inumidirlo e passarlo in corrispondenza delle parti del viso da trattare. Un ottimo accorgimento è quello di mescolare un flacone di acqua fresca con dieci gocce di olio di tea tree per poi impiegare il composto come lozione astringente. Il tea tree oil, inoltre, può essere combinato con l’olio di jojoba o con l’olio di cocco nel caso di pelle sensibile. Questo prodotto, se utilizzato con costanza, fa sì che l’aspetto delle macchie e delle cicatrici dovute all’acne si attenui gradualmente: tutto merito dei suoi composti antinfiammatori, antibatterici e antimicotici.

L’olio essenziale di origano contro l’acne

Non tutti sanno che anche l’olio essenziale di origano si può rivelare un prezioso alleato nella lotta contro l’acne. Questo prodotto deve essere mescolato in parti uguali con l’olio di oliva, in modo da ottenere un composto che andrà applicato direttamente sui brufoli. La miscela deve essere lasciata in posa fino a che non viene assorbita del tutto, e non è necessario risciacquare. Le proprietà antibatteriche e antinfiammatorie dell’olio essenziale di origano sono molto importanti per il trattamento delle pelli colpite da acne. Il rimedio deve essere utilizzato un paio di volte al giorno: i composti attivi da un lato eliminano le impurità che si sono depositate nei pori, e dall’altro lato favoriscono la regolazione della produzione di sebo.

Perché compare l’acne

La comparsa dell’acne è la conseguenza di alterazioni ormonali che interferiscono con l’attività delle ghiandole sebacee. Non si tratta di un problema di salute grave, ma di un disturbo che può essere molto imbarazzante dal punto di vista estetico, anche quando i brufoli spariscono, perché possono rimanere macchie e cicatrici complicate da far sparire. Gli oli essenziali puliscono la pelle e permettono di limitare le conseguenze di questo inestetismo della cute, che comporta la comparsa di comedoni di piccole dimensioni formati da cellule morte e residui di grasso. Non solo per gli adolescenti, ma anche per i soggetti in età adulta, il ricorso agli oli essenziali è raccomandato per il trattamento dell’acne sia sul volto che nelle altre parti del corpo, a cominciare dalla schiena e dalle braccia.