Ultimi post

Olio essenziale al tea tree: proprietà benefiche e come utilizzarlo

Olio essenziale al tea tree: proprietà benefiche e come utilizzarlo

Olio essenziale al tea tree: proprietà benefiche e come utilizzarlo

Quando pensiamo all’Australia ci vengono in mente scogliere monumentali, canguri e koala, ma anche deserti sconfinati e surfisti su onde altissime. E pensiamo anche all’aromaterapia, grazie alle preziose proprietà benefiche dell’olio essenziale al tea tree: viene estratto da una pianta della famiglia delle ‘mirtacee’ (la Melaleuca alternifolia) che ha appunto origini australiane e raccoglie in sé tutta la freschezza e l’unicità della sua terra natia. Le proprietà benefiche del tea tree sono conosciute fin dai tempi antichi, quando tra gli impieghi più comuni di questo unguento da parte dei nativi australiani c’era già l’applicazione su ustioni e ferite della cute. Può dare grande sollievo anche attraverso inalazioni, in modo da agire in presenza di difficoltà respiratorie. In generale le sue principali capacità sono antisettiche, antibatteriche e antiossidanti. La nota olfattiva che caratterizza l’olio essenziale di tea tree è senza dubbio pungente e dall’effetto balsamico: riesce a sedare il caos nella mente e la confusione, permettendo così di prendere delle decisioni in modo più lucido. In presenza di bruciature e tagli sulla pelle, ma anche di herpes o piccole infezioni. può essere poi usato per fare impacchi e lavande. E’ anche un potente antimicotico, perfetto per curare quei funghi che affiorino sulle unghie dei piedi, infine si caratterizza per un’importante azione cicatrizzante e antivirale.

 

Quali usi del tea tree oil nella vita di tutti i giorni

 

Al giorno d’oggi, sottoposti come siamo al ritmo sempre più forsennato della quotidianità, risulta particolarmente utile trovare rimedi naturali allo stress e ai piccoli grandi disagi che la vita ci chiede di affrontare. Possono godere delle proprietà benefiche del tea tree innanzitutto i nostri capelli, poiché sarà sufficiente aggiungere qualche goccia di olio essenziale al normale shampoo per contrastare la comparsa della forfora o la fastidiosa dermatite seborroica, che devasta la cute.

Il mal di gola è sempre dietro l’angolo, che sia estate o inverno ormai non fa quasi più differenza, ecco perché un massaggio toracico a base di olio essenziale di tea tree è un toccasana. Anche in caso di tosse e raffreddore. Ma questo unguento è perfetto pure per delle applicazioni ‘domestiche’; si può infatti usare come ammorbidente e allo stesso tempo disinfettare la biancheria. E poi occhio al materasso, per pulire il quale il tea tree oil risulta ideale: disinfetta e scaccia i parassiti.

E’ comunque soprattutto la pelle a godere delle proprietà benefiche di questa pianta, dato il suo grande potere cicatrizzante e purificante. Combatte l’acne, ha effetto astringente e può regolare la produzione di sebo (applicazioni consigliate anche due volte al giorno, aggiungendolo alla propria crema). Ecco alcuni utilizzi comuni: in estate si può applicare una goccia di unguento sulla puntura di zanzara; in inverno invece è utile aggiungere una goccia di olio essenziale di tea tree al balsamo per le labbra screpolate; qualche goccia di olio essenziale, una volta a settimana, aiuterà poi a tenere i batteri lontani dallo spazzolino da denti. Tutte queste indicazioni devono essere calibrate comunque con una regola aurea: questo olio essenziale, usato nelle dosi corrette, risulta atossico. Ma può provocare allergie e disturbi in caso se ne impieghino quantità eccessive.