Olio essenziale di elicriso: come e perché usarlo

eliscriso olio essenziale

L’olio essenziale di elicriso è un vero e proprio toccasana per la nostra salute. È noto per una serie di capacità benefiche: tra queste spiccano quelle lenitive, antistaminiche, antinevralgiche, decongestionanti e antiasmatiche.

In pratica, stiamo parlando di un prezioso alleato del nostro organismo, utile in tantissime situazioni. La sostanza in questione si ricava dall’omonima pianta, che appartiene alla famiglia delle Asteraceae e si distingue per le foglioline sempre coperte da una sorta di peluria argentea.

Per ottenere l’estratto ci si serve dei fiori, di un brillante colore giallo. Altrettanto intenso è il profumo dell’olio essenziale: un aroma che fa bene all’umore e risolleva lo spirito persino nelle giornate più dure!

Una piccola curiosità etimologica: se vi state chiedendo da dove derivi il nome dell’elicriso, dovete sapere che si tratta di un termine greco composto dai vocaboli helios, “sole”, e chrysos, “oro”. Il riferimento, ovviamente, è alla tonalità dorata delle infiorescenze. Inoltre la specie cresce spontanea nei luoghi molto luminosi, ulteriore motivo per cui è stata chiamata così.

Il nostro scopo, nelle righe seguenti, è analizzare le proprietà dell’olio essenziale di elicriso e i disturbi che è in grado di curare. Non dimenticate che questo ingrediente è alla base dell’erboristeria sin dalla notte dei tempi: era conosciuto anche in epoche remote, ed è citato addirittura nella mitologia greca. Arianna, per esempio, lo adopera per mitigare le ferite del proprio cuore dopo l’abbandono di Teseo!

L’azione positiva dell’olio essenziale di elicriso

Come già abbiamo anticipato all’inizio, l’olio di elicriso è efficace in numerose circostanze. È antistaminico, e quindi ci supporta contro le allergie stagionali; è un valido sostegno per coloro che soffrono di nevralgie, e che sono spesso colti da dolori acuti ai nervi.

In più, tale sostanza è mucolitica e decongestionante – ed è, di conseguenza, un ottimo fluidificante del catarro che ostruisce le vie respiratorie. È un eccellente coadiuvante in caso di asma, e agisce come lenitivo di alcune irritazioni e infiammazioni dei tessuti.

Non solo: l’olio essenziale di elicriso italico è diuretico e disintossicante, in quanto aiuta il corpo a eliminare i liquidi in eccesso e ad espellere le tossine che si accumulano. È suggerito per combattere problematiche come la ritenzione idrica e il gonfiore addominale, nonché per favorire le normali funzioni del fegato e dei reni. Un estratto complice di diversi organi interni, e in generale di tutto l’organismo.

Infine, la pianta in oggetto ha capacità sudorifere e rigeneratrici nei confronti della pelle. Del resto, questo olio è impiegato anche per i massaggi e per la preparazione di cosmetici per la cute.  

Le situazioni in cui è consigliato l’olio essenziale di elicriso

Da questa nostra panoramica avrete capito che l’utilizzo dell’olio di elicriso è raccomandato in molti contesti.

Per cominciare, esso è perfetto per attenuare condizioni come il raffreddore, la tosse e l’influenza. Quella di elicriso è una delle essenze più indicate quando cambiano le stagioni, le difese immunitarie si abbassano e si è più sensibili a malanni vari. Il suo effetto, per le vie aeree e per i bronchi, è straordinariamente benefico!

In aggiunta gli esperti consigliano l’olio di elicriso per le emorroidi e per le cosiddette vene varicose, in virtù delle sue proprietà analgesiche e antiedema. Ricordiamo, poi, che questo ingrediente è un eccezionale antinfiammatorio, ragion per cui è adeguato alla cura di riniti e congiuntiviti.

Proseguendo con il discorso sui vantaggi dell’estratto di elicriso, occorre evidenziare che esso è nostro amico contro le difficoltà di digestione e le alterazioni a livello di transito intestinale. È una vera garanzia di regolarità, in quanto contribuisce a riequilibrare tutte le attività del nostro corpo. Affievolisce le irritazioni della mucosa gastrica, è drenante e detossinante.

L’olio di elicriso è una soluzione per psoriasi e dermatiti, poiché ristruttura l’epidermide e rimuove eventuali componenti nocive. Una fonte di salute a 360°!

Estratto di elicriso, bellezza e benessere

L’elicriso sta diventando sempre più popolare nel settore della cosmesi, essendo naturale, versatile ed efficace contro moltissimi inestetismi.

Ad esempio è ideale l’uso dell’olio di elicriso per il viso, per donare un nuovo splendore alla pelle e per rendere l’incarnato omogeneo e levigato. Gli aspetti positivi si estendono anche al cuoio capelluto: l’olio di elicriso per capelli è un must, e non di rado è amalgamato con prodotti come lo shampoo e il balsamo per una chioma forte, sana e setosa.

L’impiego di questa sostanza non si limita al volto e alla capigliatura. Tale ingrediente comporta tanti benefici per la cute in generale, perché asporta le cellule morte e rivitalizza il derma nel suo complesso. I professionisti del ramo di beauty & wellness suggeriscono l’olio di elicriso per le smagliature, per la cellulite e per altre imperfezioni di questo tipo che colpiscono il nostro fisico.

Le modalità di utilizzo

Vogliamo precisare che l’essenza di elicriso può essere adoperata sia all’interno sia all’esterno. Spieghiamoci meglio.

Alcuni scelgono di ingerire l’olio, sottoforma di infuso o di decotto. È sufficiente mescolare due o tre gocce con una tazza di acqua calda, se possibile al mattino appena svegli; in alternativa, l’estratto si amalgama tranquillamente con qualunque tisana, a seconda dei vostri gusti.

L’olio essenziale di elicriso, inoltre, è raccomandato per i bagni rilassanti, insieme a una manciata di sali, e per i diffusori ambientali. Questi ultimi possiedono una vaschetta, in cui lascerete cadere circa cinque gocce.

Per quanto riguarda altri usi esterni, vi informiamo che tale sostanza è del tutto adatta ai massaggi. Cercate soltanto di unirla a un olio dolce, come quello di mandorle, oppure a una crema apposita. Per concludere, l’olio di elicriso italico è utilizzabile per gli impacchi e per le maschere di bellezza antirughe.

Controindicazioni dell’olio di elicriso

In realtà, l’olio essenziale di elicriso non ha specifiche controindicazioni.

Più che altro, sarebbe meglio consultare il medico di fiducia prima di assumerlo nel corso della gravidanza e dell’allattamento. Nella maggioranza dei casi non suscita reazioni allergiche, ma se non ve ne siete mai serviti è preferibile applicarne una goccia su un centimetro di pelle e attendere un po’ per verificare un’eventuale ipersensibilità