Ultimi post

Olio essenziale di rosmarino: proprietà benefiche e come utilizzarlo

Olio essenziale di rosmarino: proprietà benefiche e come utilizzarlo

Siamo abituati a pensare al rosmarino ‘solo’ come a una pianta aromatica perfetta per enfatizzare i sapori dei piatti nella nostra cucina. Una presenza certo immancabile, capace di modificare le sorti di un pranzo o di una cena. Ma bisogna anche tenere presenti le sue molte proprietà applicate al pianeta dell’aromaterapia e soffermarsi così sui benefici che l’olio essenziale di rosmarino è in grado di apportare dal punto di vista della salute e del benessere personale.

 

Come fare per curare i capelli e la pelle

 

Questa pianta può essere impiegata come valido ausilio nella cura dei capelli, contro la cellulite e nella pulizia del viso ma non solo. Tra le proprietà benefiche del rosmarino c’è la capacità di agire sulla fiducia in sé stessi: lo stimolo olfattivo offerto da questo olio essenziale, durante le fasi dello studio, è infatti in grado di contrastare l’apatia e la tristezza, stimolando allo stesso tempo la memoria. Nel linguaggio dei fiori, regalare del rosmarino equivale a comunicare un senso di felicità ed è associato al gesto del sorriso. A godere delle proprietà benefiche del rosmarino sono innanzitutto i capelli, poiché basteranno poche gocce di olio essenziale in aggiunta al normale shampoo per renderli lucidi, prevenire la loro caduta o favorirne la crescita. Questo prodotto inoltre è capace di regolare la produzione di sebo, una caratteristica che torna utile anche nel caso di pelle del viso grassa e soggetta ad acne: l’effetto purificante, insomma, è assicurato anche aggiungendo l’olio essenziale di rosmarino in creme e maschere per il viso. Infine uno sguardo anche al capitolo degli effetti benefici in presenza di cellulite, la quale è causata dalla ritenzione idrica e da una infiammazione diffusa dei tessuti: in questo caso particolare l’olio essenziale di rosmarino può agire da antinfiammatorio stimolando la microcircolazione. Come? Un massaggio con un burro di mandorla ‘corretto’ con qualche goccia di prodotto sarà davvero un toccasana per la zona interessata.

 

Le proprietà benefiche del rosmarino nella vita di tutti i giorni

 

Per ottenere questo olio essenziale fai-da-te il procedimento non è troppo complicato, basterà lavare e asciugare alcuni rametti di rosmarino per poi inserire in una bustina gli aghi e andare a schiacciarli con un mattarello. Questi ultimi così si apriranno e rilasceranno gli olii essenziali contenuti al loro interno: fatto questo, occorrerà prendere un barattolo di vetro per versare il contenuto assieme a circa 200 ml di olio extra vergine d’oliva. Il passo successivo sarà chiudere ermeticamente e riporre il contenitore in una stanza buia per una settimana circa, dopodiché si andrà a filtrare il tutto realizzando differenti boccette con contagocce. L’olio essenziale di rosmarino potrà così essere versato nell’acqua della vasca da bagno per combattere la stanchezza e stimolare la circolazione ma si potrà anche diluire nel diffusore per le essenze, che così profumerà i vari ambienti della casa in modo fresco e naturale. E’ utile ricordare infine che l’inalazione di olio essenziale di rosmarino è in grado di migliorare la respirazione ad esempio nel caso di soggetti che soffrano d’asma o bronchite. Per i dolori muscolari, invece, si potrà aggiungere qualche goccia di prodotto a un olio di mandorle per effettuare dei massaggi dal sicuro effetto ricostituente e antinfiammatorio.