Ultimi post

Olio essenziale di salvia: proprietà benefiche e come utilizzarlo

Olio essenziale di salvia: proprietà benefiche e come utilizzarlo

Olio essenziale di salvia: proprietà benefiche e come utilizzarlo

L’aromaterapia è una pratica che mette in stretta connessione le persone e le proprietà benefiche delle piante. Attraverso le loro sostanze più importanti, ovvero gli oli essenziali che si estraggono per distillazione o spremitura, è possibile risolvere vari disturbi e risollevare l’umore ma anche favorire il sonno o stimolare la concentrazione.

 

C’è una pianta che, proprio per via delle sue indiscusse e molteplici qualità, nei tempi antichi era ritenuta sacra: si tratta della salvia, il cui nome deriva dal latino ‘salvere’. Veniva considerata un vero e proprio toccasana, perfetta per sconfiggere qualsiasi problema o malessere. Inizialmente veniva impiegata contro i disturbi della digestione e quelli di origine nervosa (ansia, panico, cattivo sonno) ma anche come calmante, in presenza di infiammazioni alle vie respiratorie.

 

L’olio essenziale di salvia si estrae dalla pianta attraverso il metodo della distillazione in corrente di vapore ed è caratterizzato da un profumo molto dolce. Diffondere questa fragranza tra le mura domestiche potrà rivelarsi utile per permeare di un surplus di calma e serenità le stanze e allo stesso tempo scacciare paranoie e paure. Per un risultato ottimale basterà versarne nel diffusore con l’acqua una goccia per ogni metro quadro, a seconda dell’ambiente scelto. Inoltre l’olio essenziale di salvia potrà essere d’aiuto nell’igiene orale di tutti i giorni, tramite speciali gargarismi che serviranno contro afte e gengiviti: cinque gocce in un bicchiere d’acqua non troppo fredda, per sciacqui prolungati e ripetuti nell’arco della giornata.

Quanto infine ai benefici per i capelli, potrà essere realizzata una lozione molto efficace contro l’alopecia, utile a detergere e disinfettare il cuoio capelluto.

 

Un aiuto contro lo stress e le infezioni intestinali

 

L’olio essenziale di salvia potrà rivelarsi utile in particolar modo nella lotta agli stati di stress e ansia: in generale, diffondere questa speciale fragranza potrà avere un effetto rilassante che condurrà a un rinnovato stato di calma. Non ci sono particolari controindicazioni all’impiego di questo olio essenziale, il quale resta comunque sconsigliato per le donne in gravidanza.

 

Va tenuto poi sempre presente che l’olio di salvia non va associato all’assunzione di alcol, poiché potrebbe potenziare l’effetto di quest’ultimo, e che un eccessivo dosaggio potrebbe dare sonnolenza. Questa fragranza va ad agire sulle emozioni e mette in moto la creatività, riuscendo a offrire un’iniezione di fiducia in se stessi e verso certi progetti artistici o di studio particolarmente ambiziosi.

 

Potrà essere senza dubbio anche impiegata per effettuare dei massaggi relax e nel caso in cui si debbano ridurre certi disagi legati alla sudorazione. Inoltre offrirà immediato sollievo in presenza di dolori mestruali, cellulite e vampate di menopausa. L’olio essenziale di salvia è anche un ottimo espettorante, particolarmente utilizzato in caso di asma e bronchite o stati influenzali. Viene poi impiegato come cicatrizzante della pelle per combattere le infiammazioni, riparando velocemente la cute: perfetto in caso di fastidiose punture di insetti, acne e micosi ma anche per la lotta a dermatiti e piaghe.

 

Le proprietà dell’olio essenziale di salvia sono anche depurative: potrà avere un ruolo cruciale nella disintossicazione del fegato, ne basteranno due gocce diluite in un cucchiaio di miele.