​Olio essenziale di tuberosa, proprietà e come usarlo

​Olio essenziale di tuberosa, proprietà e come usarlo

Olio essenziale di tuberosa, proprietà e come usarlo

Siamo alla continua ricerca di piccoli grandi momenti di relax, dai quali ricevere iniezioni di entusiasmo e motivazione utili a superare avversità quotidiane e periodi di stress. Le emozioni positive possono essere veicolate attraverso rilassanti momenti conviviali oppure attività sportive, sia collettive che in solitaria, ma anche ricorrendo all’aromaterapia.

 

E’ sempre possibile predisporre al meglio l’ambiente domestico a un’esperienza inebriante e stimolante diffondendo un olio essenziale come quello di tuberosa. In aromaterapia, vero scrigno di rimedi naturali, questa fragranza trova larga applicazione soprattutto per via delle sue specifiche proprietà antinfiammatorie, antistress e ipnotiche.

Sono conosciuti in particolare i suoi effetti di tipo sedativo sul sistema nervoso. Può prevenire o trattare inibizioni sessuali e blocchi psicologici oltre ad agire con successo in caso di pesanti situazioni di insonnia.

E’ l’ideale per dare una scossa a quelle persone con un carattere introverso poiché favorisce l’intuizione creativa, inoltre è in grado di equilibrare la circolazione sanguigna.

 

L’olio essenziale di tuberosa si ricava dai fiori della pianta - belli e profumatissimi - con il metodo della distillazione con solvente. Si tratta di un afrodisiaco e un tonico ormonale, con delle importanti qualità legate alla sfera cosmetica poiché è un emolliente e idratante.

 

Il relax del corpo e quello della mente sono elementi preziosi, ai quali è giusto assicurare una particolare cura quotidiana. Un caldo bagno rilassante con l’olio essenziale di tuberosa saprà non soltanto conciliare il momento del sonno ma potrà anche scacciare i brutti pensieri: quando l’acqua avrà raggiunto la temperatura ottimale non resterà che aggiungere 10-15 gocce della preziosa essenza.

 

Massaggi e immersioni di relax con l’olio essenziale di tuberosa: guida ai rimedi pratici

 

L’esperienza di benessere che può essere veicolata al meglio dall’olio essenziale di tuberosa è rivolta soprattutto alle persone romantiche e passionali, dal momento che la diffusione di questa fragranza (tipicamente floreale con alcune sfumature di miele) negli ambienti domestici è in grado di aiutare a vivere al meglio i momenti di intimità con il partner.

 

L’olio essenziale di tuberosa è legato a doppio filo con la sessualità e il piacere per la scoperta dei sensi: simboleggia il concetto ampio di fascino, stimola l’entusiasmo e la creatività. Questo unguento, gioiello dell’aromaterapia, rappresenta un invito a lasciarsi andare per ricaricare le pile. E’ inoltre perfetto per regalare momenti di relax assoluto a tutte quelle persone che abbiano subito un trauma emotivo, si trovino alle prese con un conflitto sentimentale o con stati frequenti di irritabilità.

Un massaggio sulla schiena avrà un sicuro effetto afrodisiaco, basterà aggiungerne dieci gocce in 100ml di olio di jojoba per un risultato indimenticabile. Lo stesso unguento si potrà inoltre sfruttare contro la cellulite e la ritenzione idrica, per via delle sue specifiche proprietà stimolanti della microcircolazione.

Un bagno caldo euforizzante sarà l’ideale per chiudere una giornata stressante o complicata (aggiungetene 15 gocce quando l’acqua sarà a temperatura).

 

Potrete poi facilmente creare anche uno spray profumato da applicare sul corpo, sciogliendo 10-12 gocce di olio essenziale di tuberosa in un cucchiaio di alcol per alimenti dentro 100ml d’acqua. Il profumo di questa essenza è molto gradevole, perfetto anche per la profumazione quotidiana della casa.